Rutilio Manetti nel Cappellone di San Rocco

Durante le Giornate Fai di Primavera di quest’anno dedicate -a Siena- alla pittura senese tra tardo Manierismo e Naturalismo sono tornata nella Contrada della Lupa per la visita guidata agli affreschi del Cappellone* con le Storie della vita di San Rocco, eseguite da Rutilio Manetti in un arco di tempo che va dal 1606 al 1610 quindi prima delle influenze caravaggesche, e le Scene della vita del Santo di Crescenzio Gambarelli nel 1605.

Ci ha fatto da guida Luca Mansueto, storico dell’arte, e siccome so che segue la pagina Facebook di My Day Worth lo ringrazio da qui per aver ‘indirizzato’ i nostri occhi a quei particolari che ad uno sguardo distratto sarebbero sicuramente sfuggiti.

Come mai, vi starete forse domandando, non ho pubblicato prima questo post? perché… ho perso l’attimo! 😉 Ora però mi è tornato in mente perché in questi giorni c’è la Festa Titolare della Contrada della Lupa e di solito il Cappellone e del Museo è aperto al pubblico dopo il Mattutino del sabato; quindi dalle 22.30 alle 23.30

Se non ora; quando comunque avrete la possibilità di vederli queste mie foto e le didascalie  potrebbero tornarvi utili.

Buona visione!

Il Capellone di San Rocco nella Contrada della Lupa a #siena. Affreschi di Rutilio Manetti.

Una foto pubblicata da Amina Sabatini (@ami_saba) in data:

Il Cappellone di San Rocco nella Contrada della Lupa a #siena. Affreschi di Rutilio Manetti e Crescenzio Gambarelli. Una foto pubblicata da Amina Sabatini (@ami_saba) in data:

San Rocco dona il pane ai poveri. Rutilio Manetti. Il Cappellone della Contrada della Lupa a #siena Una foto pubblicata da Amina Sabatini (@ami_saba) in data:

San Rocco accanto al letto del padre morente. Rutilio Manetti. Il Cappellone della Contrada della Lupa a #siena Una foto pubblicata da Amina Sabatini (@ami_saba) in data:

San Rocco risana le bestie. Rutilio Manetti. Il Cappellone della Contrada della Lupa a #siena Una foto pubblicata da Amina Sabatini (@ami_saba) in data:

San Rocco verso Roma guarisce un appestato. Crescenzio Gambarelli. Il Cappellone della Contrada della Lupa a #siena Una foto pubblicata da Amina Sabatini (@ami_saba) in data:

Il cardinale presenta San Rocco al papa. Crescenzio Gambarelli. Il Cappellone della Contrada della Lupa a #siena Una foto pubblicata da Amina Sabatini (@ami_saba) in data:

San Rocco risana un appestato a Piacenza. Crescenzio Gambarelli. Il Cappellone della Contrada della Lupa a #siena Una foto pubblicata da Amina Sabatini (@ami_saba) in data:

Last but not least: la manifestazione Sotto le Stelle in Fontenuova segue a ruota la Festa Titolare della Contrada della Lupa. Ogni sera ristorazione, musica e giochi. Maggiori informazioni qui

*Cappellone: locale adiacente l’Oratorio della Contrada utilizzata in origine forse come sala Capitolare dalla Compagnia laicale di San Rocco e oggi per le riunioni e assemblee della Contrada, per eventi culturali e per la vestizione della comparsa della Contrada durante i giorni del Palio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.