Londra: i luoghi del Relax

Londra: Primrose hillDopo il post del mio itinerario a Londra in cinque giorni, quello sui Musei e gallerie d’arte, sui Luoghi di culto e quelli del Divertimento ora è arrivato il momento di un po’ di Relax.

Il Tamigi da SOUTHBANK
Una cosa rilassante e anche, con la compagnia giusta, romantica è fare una passeggiata di notte lungo il Tamigi dalla parte di Southbank. E’ molto suggestivo perché tutti i palazzi sono illuminati di diversi colori e poi ci sono le panchine dove godersi il panorama.

Passeggiata da LITTLE VENICE a CAMDEN passando per PRIMROSE HILL
Questo itinerario l’ho preso in prestito dalla guida Mondadori. Abbiamo preso la metropolitana fino alla fermata di Warwick Avenue e da lì a piedi fino a Blomfield Road per scendere nel bacino dove si trovano le coloratissime barche ormeggiate che ricordano Venezia.
Londra: Little Venice E’ possibile costeggiare il canale fino ad un certo punto dopo di che bisogna risalire sulla strada per poi ridiscendere e proseguire costeggiando il Regent’s Canal dove affacciano delle bellissime ville con giardino che ricordano quelle Palladiane. Il consiglio è di seguire sempre l’acqua. Faccio questa precisazione perché le indicazioni della guida erano molto dettagliate, troppo, tanto che quando ha saltato ‘un ponte’ prima di quello che ci interessava per andare verso Primrose hill,  mi sono persa e ho fatto diverse volte avanti e indietro 😀
Londra: Regent's CanalDi Primrose hill ne avevo sentito parlare molto da Chiara, una romana che vive a Londra autrice del blog Ma che davvero?, e mi aveva invogliato a vederlo. In effetti, merita davvero.
Londra: Primrose hillNel punto più alto di Primrose hill si può ammirare lo skyline moderno di Londra; ma una frase di William Blake riportata in un muretto ci fa fare per magia un passo indietro nel tempo ‘I have conversed with the spiritual sun. I saw him on Primrose hill.’ Certo, lui tutti questi palazzi moderni non li ha visti di sicuro.

Da Primrose hill abbiamo proseguito sempre a piedi per Camden passando in mezzo alle strade dove abbiamo visto anche una scuola elementare di epoca Vittoriana in Princess Road.
London: Princess RoadDa qui e dopo aver fatto il pranzo domenicale all’inglese, cioè il Sunday roast, siamo arrivate al Camden Market dove abbiamo scoperto tantissime bancarelle di street food di nazionalità diverse e un mercato artigianale al coperto molto caratteristico. Qui quasi quasi cercavo ‘Lara’, la protagonista del romanzo Da qualche parte nel mondo di Chiara Cecilia Santamaria letto volutamente prima di partire.

Londra: CamdenLondra: CamdenLondra: CamdenHYDE PARK
Uno dei parchi più famosi anche grazie ai film, uno per tutti Notthing Hill. Ci siamo andate la mattina della partenza perché si trova molto vicino al Griffin House Hotel dove abbiamo alloggiato.
Londra: Hyde ParkPer chi ama correre credo che sia una manna dal cielo; ma è ideale anche per leggere, meditare, camminare, fare un picnic, andare in bicicletta.

Un pezzetto d’Italia si trova anche qui, nella zona dei Giardini all’Italiana, dove tra l’altro le panchine riportano i nomi dei donatori.

Domani vi parlerò dei piatti tipici che ho assaggiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.