I 4 colori della personalità di Lucia Giovannini

I 4 colori della personalità di Lucia Giovannini

Ho letto un libro bellissimo: I 4 colori della personalità di Lucia Giovannini, fondatrice dell’associazione BlessYou!, edito da Sperlig & Kupfer.

Ti racconto come ci sono arrivata, di cosa si tratta e come mai mi ha colpito così tanto.

Lucia l’ho intercettata qualche mese fa su Facebook attraverso un post che sponsorizzava un suo libro e che mi ha incuriosito.

Il libro è Crea la vita che vuoi che ho letto subito.

Ho trovato tanti spunti e tantissime domande di coaching e queste ultime mi hanno un po’ scoraggiato, devo dire la verità. Mi hanno spiazzata. Mi sembravano troppo incalzanti. Non ero abituata ad un simile approccio.

Essendo stata oramai ‘profilata’ dall’algoritmo di Facebook comparivano spesso i video di Lucia nella mia Time Line. Li ho guardati con interesse anche perché erano di una lunghezza corrispondente alla mia soglia temporale massima di attenzione e la sua voce si fa ascoltare volentieri.

A volte mi capita di dare fiducia ad una piccola scintilla di promessa di corrispondenza e quindi a Natale mi sono regalata Le vie dell’anima sempre di Lucia Giovannini.

E’ stato però con il libro Tutta un’altra vita che Lucia mi ha conquistato tanto da risvegliare in me il desiderio di riscoprire il valore del senso di appartenenza che anni fa mi sono imposta di escludere dalla mia vita convinta che fosse un ostacolo a come volevo essere.

Forse perché in Tutta un’altra vita Lucia racconta del cambiamento avvenuto nella ‘sua’ di vita – io amo le storie vere -,  forse perché le tante domande di coaching – che ci sono anche qui – questa volta non mi hanno allontanato ma anzi ho iniziato a rispondere.

E’ stato così illuminante per me questo libro che ne ho acquistato anche la versione cartacea.

Leggendo Tutta un’altra vita ho trovato citato un altro libro di Lucia ed è così che sono arrivata a I 4 colori della personalità.

Il titolo è di quelli che conquista. L’ho acquistato quasi per gioco temendo anche di rimanere un po’ delusa come quando faccio i test psicologici e puntualmente provo fastidio perché ci sono domande con opzioni di risposta che non contemplano quella che io darei.

Se ti dico che anche di questo ho acquistato prima l’ebook e poi il cartaceo cosa pensi?
Che considero un dono graditissimo questo manuale. Perché? perché ho riconosciuto subito il mio colore energia ma – cosa fantastica – ho riconosciuto anche quello delle mie colleghe al lavoro e questa cosa è come se per ‘magia’ all’improvviso io avessi fatto un salto in lungo di consapevolezza, chiarezza e leggerezza da record.

Ne I 4 colori della personalità Lucia propone per l’appunto un metodo per riconoscere l’indole delle persone – diverso dal carattere -, i loro punti di forza e debolezza, le loro esigenze, i loro processi decisionali, come apprendono al meglio, cosa li motiva, come comunicare con loro e come non farlo il tutto in maniera chiara, convincente e coinvolgente.

I 4 colori della personalità ha un bel ritmo che rimane costante per tutta la lettura, almeno così è stato per me, ed il suo contenuto è sorprendente per quanto è rintracciabile nella quotidianità.

Non voglio dirti niente di più. Posso però assicurarti che, come me, se decidi di leggerlo finirai poi per giocare ad indovinare il colore delle persone che frequenti e non solo perché anche una semplice e-mail può rivelarci il colore di una persona e se durante tutta la lettura ho sorriso diverse volte e ho pensato ‘ma è proprio vero, è proprio lei/lui!’, nel capitolo dedicato alle e-mail mi sono fatta una bella risata. Mi sembrava che le avessimo scritte proprio io e le mie colleghe.

Qualcuna di loro so che mi legge quindi questo post lo dedico in particolare a loro.

Sapere che alcuni comportamenti fanno parte dell’indole e non di ‘capricci’ mi è utilissimo per accettarli, capire che l’enfatizzazione degli stessi è indice di disfunzionalità dell’energia colore e che c’è un metodo per approciarlo. Tutto questo non solo nei confronti degli altri ma anche di me stessa.

La comunicazione è un mio pallino da quando anni fa ho letto il manuale di comunicazione non violenta Le parole sono finestre (oppure muri) di Marshall B. Rosenberg.

Migliorare la mia modalità di interazione con gli atri attraverso la conoscenza delle caratteristiche di ogni energia colore abbinata ad una personalità lo trovo stimolante della serie ‘ce la posso fare, ce la farò a bilanciare i miei comportamenti disfunzionali e a decodificare quello degli altri per comunicare al meglio’.

Come dice Lucia, se usiamo un linguaggio che ci aiuta a far arrivare  il nostro messaggio non stiamo mancando di spontaneità ma stiamo dando segno di flessibilità.

Dal punto di vista lavorativo il 2017 è stato un anno un po’ pesante per me di quelli che la mattina non vorresti proprio uscire di casa per andare al lavoro. Ebbene, mentre leggevo I 4 colori della personalità ho ripercorso quell’anno e ho compreso tante cose, tanti comportamenti, reazioni, azioni miei e delle colleghe e sono felice di questa cosa perché mi ha permesso di ‘fare pace’ con quell’anno e mi dà fiducia per affrontare al meglio il 2018 e i prossimi.

Io questo libro vorrei regalarlo a tutti. Non è possibile, ovvio; per cui mi farò bastare il fatto di aver condiviso con voi il titolo.

Se immaginate il colore blu a cosa pensate?
‘Al mare, al fondo delle piscine, ai laghi’, risponde Pietro. ‘E’ il colore dell’acqua profonda, dello spazio infinito del cielo che induce alla riflessione, alla contemplazione e al raccoglimento’, conclude soddisfatto.

Ho scoperto che il blu è la mia energia colore primaria.

5 pensieri su “I 4 colori della personalità di Lucia Giovannini

  1. Silvia

    Cara Amina,
    Come sempre, è un piacere leggerti! Lucia Giovannini l’ho scoperta qualche anno fa in un momento difficile della mia vita con “Tutta un’altra Vita”. Seguo da allora la sua newsletter, e mi piacerebbe tanto fare la sua formazione del metodo Louise Hay, della quale sono una grande ammiratrice. Insomma, Lucia è un po’ come un’amica mai incontrata ma che ha avuto un grande impatto in un momento molto delicato. Chissà di che colore sono… ce lo racconteremo quando riuscirò ad offrirti il famoso caffè… Un abbraccio

    Replica
    1. amisaba Autore articolo

      Riusciremo a prenderlo quel caffe, prima o poi Silvia!
      Quando uno cerca le risposte le trova e su questo non ci piove.
      In Tutta un’altra vita ho trovato degli spunti molto interessanti. Sono alla seconda lettura per fare gli esercizi.
      Il tuo colore quale potrebbe essere? Eh, magari quando ci vediamo parliamo anche di questo.

      Replica
      1. Silvia

        Certamente! Per ora sono alle prese con la fine della ristrutturazione di casa nostra e mi aspetta un trasloco un po’ angosciante dopo un anno e mezzo itinerante. Dopo mi farebbe molto piacere! Vediamo se quest’anno riesco a venire a Scansano… Sono ormai 5 anni che mi iscrivo e che non riesco a venire per un motivo o l’altro…

        Replica
        1. amisaba Autore articolo

          Trasloco angosciante? Direi che è il momento migliore per applicare il
          Metodo KonMarie! Ricordi quando se ne parlò appena avevo finito di metterlo in atto? 😀
          Spero davvero tu riesca a venire a Scansano. Io non vedo l’ora.

          Replica
  2. Silvia

    Sì, l’ho letto quell’estate del 2016 e, intanto che svuotavo casa x ristrutturarla, mi sono liberata di moltissime cose! E non escludo di procedere allo stesso procedimento anche riaprendo gli scatoloni

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.