Grazie 2015

Grazie 2015: post di fine annoQuesto 2015 per me è stato un crescendo a livello di consapevolezza grazie ad alcune persone che più o meno consciamente hanno contribuito a ciò.

Oggi voglio ringraziarle pubblicamente.

Badate bene che me lo sono  chiesto in che modo  un post del genere potesse essere utile a voi che mi leggete.

La risposta che mi sono data è che condividendo io con voi i ‘luoghi’ dove ho trovato quello di cui avevo bisogno qualcuno potrebbe prendere spunto per se stesso perché le cose utili e belle accadono o per caso o per nostra sollecitudine (semi cit. del sottotitolo che ho dato al blog).

Ringrazio quindi:

La mia insegnante di Yoga, Silvia Cavicchioli, per i temi proposti nei ritiri di Yoga di quest’anno e i compiti a casa durante le lezioni. Per me sono stati come acqua, luce e terra per far germogliare il seme che c’era già dentro di me.

Alessandra Pagani, Una lettrice, per il suo desiderio contagioso di cose belle e perché un suo post mi ha fatto incontrare ciò di cui avevo bisogno per mettere a fuoco lo stile di vita che desidero: Il magico potere del riordino di Marie Kondo.

Stefano Carrai (Università di Siena) che con il suo entusiasmo per Dante ha fatto sì che realizzassi ciò che ogni tanto mi ripromettevo di fare: leggere la Divina Commedia. E’ stata la lettura più significativa di quest’anno per me, e dire che di libri impegnativi ne ho letti. Come mai? Qualcosa potete intuirla leggendo qui.

Simona – una delle pochissime persone che ancora non è registrata a nessun Social –  che segue sempre con grande attenzione il mio blog tanto che i post che scrivo sono diventati protagonisti delle nostre uscite conviviali arricchendo e rendendo più salda la nostra amicizia decennale.

Claudia Porta, La casa nella prateria, intercettata ‘per caso’ nella mia time line di Facebook, che con il suo Calendario dell’Avvento mi ha permesso di fare il punto della situazione su ciò che desidero per me. Ricevere i suoi mini video giornalieri con spunti di riflessione e poterne parlare in un gruppo Facebook da lei creato ad hoc è stato il regalo di Natale più bello. I ventiquattro video saranno visibili a tutti prossimamente. Per riceverli basterà iscriviersi alla Newsletter del blog di Claudia.

Il gruppo di lettura “scratchmade”, gestito da Maria di Biase di Scratchbook, che su Facebook ha proposto la lettura de I Fratelli Karamazov di Fëdor Dostoevskij facendomi venir voglia di rileggerlo. Non è stata una passeggiata questa seconda lettura; ma il finale ne è valsa la fatica. Mi ha fatto pensare con tenerezza a tutti i bambini del mondo e a riprendere contatto con il mio bambino interiore.

Propositi per il 2016 ne abbiamo? Certo!

Conservo sempre l’elenco dell’anno precedente e valuto se quelli che non ho mantenuto è stato per impossibilità o perché evidentemente non mi premevano così tanto e poi ne aggiungo di nuovi.

Ci ‘vediamo’ l’anno prossimo su questi schermi con una ‘chicca’ su Siena.

Buon Anno a tutti voi e grazie della vostra presenza perché lo so che ci siete anche se non vi palesate 🙂

4 pensieri su “Grazie 2015

  1. Manuela

    Ho apprezzato molto questo post.
    Credimi, non è vero che i tuoi pensieri non interessano a nessuno. A volte, anche parlando esclusivamente della tua vita, puoi regalare tanto.
    Conosco Claudia ma non sapevo del gruppo FB.
    Inizierò a seguirla 🙂

    Ti auguro un 2016 pieno di “qui e ora”

    Un abbraccio

    Rispondi
    1. amisaba Autore articolo

      Grazie Manuela! Tra l’altro Claudia ha deciso di continuare con i video in maniera periodica più o meno una volta a settimana. Io a te auguro un anno pieno di viaggi indimenticabili.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.