Archivio della categoria: Caveau

Caveau di Serena Fineschi: Mostra e Catalogo

Caveau di Serena Fineschi: Mostra e Catalogo

Tutto finisce nel senso che ogni attimo nasce e muore ed è irripetibile quindi si trasforma. Così è anche per il progetto Caveau – idee mai nate di Serena Fineschi che ho seguito con grande curiosità.

Per chi è appena arrivato nel blog dico brevemente che l’artista senese Serena Fineschi ogni mese per un anno da febbraio del 2016 ha esposto in una piccola edicola incassata nelle mura medievali del centro storico di Siena, un tempo sede di una stazione barometrica,  un’ idea mai nata nel senso un pensiero, un progetto, un disegno, un incipit appartenente agli autori da lei coinvolti e da loro conservati senza che diventassero un’opera compiuta.

Il progetto prevedeva poi di raccogliere tutte le idee in una Mostra, quella che è in corso al momento al Santa Maria della Scala fino al 20 ottobre, e in un Catalogo.

Ebbene, non sono potuta andare all’inaugurazione ma il giorno dopo mi sono precipitata al Santa Maria e devo dire che rivedere insieme tutte le idee è stato commovente.
Continua a leggere

Marco Tirelli al Caveau di Serena Fineschi

Siena: Marco Tirelli al Caveau di Serena Fineschi

L’ultima idea esposta da Serena Fineschi nel piccolo Caveau nel Vicolo del Coltellinaio a Siena è dell’artista Marco Tirelli.

Ho aspettato per due settimane l’uscita dell’articolo che Sienafree.it dedica ogni mese a Caveau con un commento dell’autore ad illuminarci sul significato dell’idea scelta ma fino ad ora non è stato pubblicato niente.

E allora, cosa ho fatto? ora ve lo dico.
Continua a leggere

Serse al Caveau di Serena Fineschi

Siena: Serse al Caveau di Serena Fineschi

Siena: Serse al Caveau di Serena Fineschi

Siena: Serse al Caveau di Serena Fineschi

Siamo all’undicesimo mese del progetto ma alla decima ‘idea’ esposta nel piccolo Caveau nel Vicolo del Coltellinaio a Siena. Quella di ottobre infatti, di Ilaria Mariotti, è rimasta esposta per due mesi.

La decima idea è dell’artista Serse e rimarrà esposta fino al 25 gennaio, salvo sorprese; infatti solo Serena Fineschi conosce per intero il suo progetto.

Tornando a Serse, ancora una volta sono rimasta spiazzata dal Caveau di Serena nel senso che mi aspettavo – chissà poi per quale motivo – qualcosa di più ‘appariscente’ – forse perché era Natale? – e invece… mi sono ritrovata questo accenno di luce che mi ha ricordato un verso di una poesia d’amore di Vicente Aleixandre ‘entre dos oscuridades un relámpago‘ (tra due oscurità un fulmine). Continua a leggere