Archivio della categoria: Consapevolezza

Gentilezza: tre indizi

Gentilezza: tre indizi. Nella foto: sorriso arcaico di Peplos Kore

Sono stata una settimana al mare.

È stata una possibilità inaspettata (leggete come mai qui); ma il mio ‘capo’ è differente e quindi lo ha reso possibile.

Grazie Gaia!

Sono stata a Pescara, come ogni anno; ma quest’anno sono andata più che altro a trovare mia mamma perché l’acqua del mare era inquinata e quindi non ho fatto mai il bagno, io che notoriamente sto sempre in mezzo all’acqua per prendere quell’abbronzatura uniforme che con le sole creme abbronzanti non mi riesce mai di prendere.

Mi sono rilassata, ho letto diversi libri, ho mangiato genuino, ho visto per intero e in diretta la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Rio, ho meditato ogni giorno in quella che è stata la mia cameretta durante gli anni del Liceo e che è grande quasi quanto casa mia a Siena.

Insomma, sono tornata a Siena ritemprata.

Nel viaggio di ritorno, ripensando alla settimana appena trascorsa, mi sono accorta di aver fatto una bellissima esperienza di gentilezze ricevute.

Protagonisti di questi gesti di gentilezza sono stati la signora addetta ai servizi pubblici dell’autostazione Tiburtina, il mio parrucchiere di Pescara e un’artista senese.

Cosa hanno fatto di particolare?

Continua a leggere

Le tre domande di Lev Tolstoj

Le tre domande di Lev TolstojQualcuno sulla pagina Facebook di My Day Worth mi ha suggerito di leggere Tolstoj nel 2016 visto che nel 2015 ho letto Dostoevskij.

Ho un debito con Tolstoj (per ben due volte ho iniziato Anna Karenina e per ben due volte mi sono arresa a metà lettura tanto che il libro l’ho fatto scomparire dalla mia libreria) per cui ho preso nota del suggerimento.

Il caso però mi ha anticipato. Infatti, non avevo ancora deciso cosa leggere di questo autore russo quando nella mia prima lettura dell’anno, Il miracolo della presenza di Thich Nhat Hanh, un manuale di meditazione con tanto di esercizi, ho trovato il racconto Le tre domande di Lev Tolstoj.

È stata una vera sorpresa per me questa ‘coincidenza’ e l’ho trovato un ottimo esercizio di consapevolezza da applicare nel qui e ora della mia quotidianità; argomento che mi sta molto a cuore se non l’avete ancora capito 🙂

Credo di non infrangere nessun copyright riportandovi il testo; quindi,  se siete curiosi di sapere quali sono queste tre domande… (ci sono anche le risposte, tranquilli!) Continua a leggere